Il più grande catalogo di libri di poker tradotti in italiano Logo

Log In

Username
Password
Non sei ancora registrato?


Libri Football

Copertina libro
NATALE ALLA FINE DI MAGGIO
Stefano Rissetto
Disponibile
Pagine: 167
Codice ISBN: 9788897257950
Caratteristiche: Carta naturale prodotta in Italia esclusivamente con fibre di eucalipto, certificata FSC, approvata da Greenpeace. Brossura.
Altro: Immagine di copertina Beatrice Morabito
Prezzo: 18.00 €


Scheda Libro

Ci sono giorni che demarcano un “prima” e un “dopo”, rispetto a tutto quello che inerte scorre. Il 19 maggio 1991, data della partita (Sampdoria-Lecce 3-0) che sanciva la conquista del primo Scudetto per la società genovese nata 45 anni prima, è un giorno che ognuno ricorda a modo suo. Dopo aver raccontato il successo a San Siro del 22 marzo 1981 con il gol di Chiorri e la finale di Coppa delle Coppe 1990 al Nya Ullevi di Goteborg, Stefano Rissetto – classe 1964, nato a Sestri Levante, rassegnatosi a dire di sé «Scrivere è la sola cosa che so fare, l'unica per cui mi senta chiamato al mondo» - completa la sua trilogia blucerchiata per SoulSamp Books, rievocando la malinconia e il mistero di quelle ore che precedettero e seguirono l'incontro di calcio a Marassi, in uno stadio costruito meno di due anni prima, al posto di quello in cui generazioni di sampdoriani avevano imparato la confortante difficoltà di affezionarsi a una squadra che non sembrava dover crescere mai. Nel giorno in cui accade quel che non sembrava possibile, gli eventi assumono connotazioni spaesanti ed eccentriche, tra apparizioni impreviste e segnali di nostalgia, per tutti quelli che non hanno mai pensato che la Sampdoria fosse soltanto una squadra di calcio. La storia di un viaggio al termine della notte, attorno a un rettangolo d'erba, diventa così l'elegia per una comunità che solo in parte coincide con l'idea della città da cui tutto era partito. Genova è sempre stata un dettaglio, più della sostanza della storia che qui viene raccontata per ellissi e allusione: ma in queste pagine diventa la destinataria di una lettera d'amore, non necessariamente corrisposto come tutti i veri amori, tra statue brunite dal nerofumo e navi riclassificate come ricordo, ferrovie dimenticate senza orario e simboli artistici graziati dal tempo, poeti smarriti allo specchio ed estrosi inventori di un'epoca nemmeno immaginata. Così può accadere che il cammino preveda stazioni inusuali e obsolete, tra caffè incagliati nel nulla e popolati da spettri, planetari brancolanti nell'oscurità dell'universo, fortificazioni senza più nemico, antiche cremagliere e pontili che vagheggiano l'Oceano, navi di pietra e stanze inaccessibili, porte sul vuoto e cerimonie degli addii, fino alla fontana della felicità, per cominciare un viaggio in monopattino verso il passato che diventa futuro, che rasenta il sempre. Il Tricolore, per la gente doriana, è stato un «sogno nel cuore» giunto avventurosamente alla riva del reale: adesso, attraverso lo specchio della memoria, diventa il presupposto di un romanzo che riprende il vero per scoprirlo diverso, prossimo a riaccadere nell'emozione di ognuno. Per raccontare un Natale fuori calendario, alla fine di maggio: perché certe cose possono accadere soltanto a Natale.


Sommario

I numeri si riferiscono alle pagine in maniera da rendersi conto come è strutturato il libro (la numerazione si riferisce alla prima tiratura; successive tirature potrebbero avere numerazioni di pagine differenti, fermo restando contenuto invariato)
SOMMARIO OGGI È GIÀ IERI 1 NESSUNO IN STAZIONE 11 RISTORO 21 IN UN CASTELLO 29 RIACCENDERE LE STELLE 37 ARRIVEDERCI 45 LA NOTTE STA PER FINIRE 53 DALLA FERROVIA SI VEDE IL PALAZZO 61 PIAZZA PRINCIPE 69 I POETI NON ESISTONO 77 MATTINO SILENZIOSO E FRESCO 85 LA NAVE DI CEMENTO 93 IL TEMPO NON ESISTE 101 LA VITA MI SORPRENDE 109 DAVANTI ALLO STADIO 117 DIMENTICANZA 125 GRANDE PIAZZA 135 NON HO PIÙ ACQUA NÉ SANGUE 143 IL VIAGGIO FINISCE, ANZI NO 151  
banner